//“Strappa fiori”, di Vincenzo De Cunzolo

“Strappa fiori”, di Vincenzo De Cunzolo

Strappa fiori, di Vincenzo De Cunzolo

Il rancore
incenerisce il sogno;
sale, sulle ferite del fiore.
Repellente narciso
uccide l’opera di Dio.
Respiro gelido delle tenebre,
l’anima perde di umanità
lungo
strade senza ritorno.

————————

Oggi, 2 febbraio 2024, l’Università di Padova ha conferito a Giulia Cecchettin la laurea in Ingegneria Biomedica alla memoria.
La sua vicenda ha scosso gli animi di tutti.

Vincenzo De Cunzolo, che attraverso la sua poesia ha sempre esternato una sensibilità e un’attenzione verso le sofferenze dell’essere umano, ha espresso il suo pensiero scrivendo questa poesia, che è stata poi consegnata al padre di Giulia.

Come editore, mi associo al pensiero di Vincenzo, condividendo le sue parole.

————————

Leggi altro su Vincenzo De Cunzolo

2024-02-03T14:28:01+01:00By |Categories: Poesia|Tags: , |0 Comments

Leave A Comment

This website uses cookies and third party services. Ok